Una Cantù da dimenticare Incidente di percorso? Si spera

Una Cantù da dimenticare
Incidente di percorso? Si spera

Cantù in regular season al Pianella non perdeva da 18 partite di fila. Poi è arrivata Brindisi...

Contro Brindisi, Cantù confidava parecchio sul fattore Pianella, se non altro perché in regular season lì dentro Cantù non perdeva da 18 partite di fila (ultima sconfitta il 28 aprile 2013, 69-78 con Milano).

Ma l’altra sera contro l’Enel non solo ha perso ma si è letteralmente persa per strada. Smarrita. Sparita. Tante le contraddizioni e diversi gli interrogativi ai quali la prestazione dei canturini ha nuovamente prestato il fianco.

Cercando di essere buonisti e volendo dunque optare per l’ipotesi della non colpevolezza, potremmo derubricare l’uscita di strada del sabato sera come un incidente di percorso che è sempre lì in agguato durante il processo di crescita di una squadra che ancora deve scoprire se stessa.

Apprendimento che potrebbe anche bruciare qualche tappa solo nel momento in cui lo spirito di squadra prenderà finalmente il sopravvento sull’individualità fine a se stessa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA