Una roulette russa al Giro
Ma a fare festa è Conca

A Malnev la tappa conclusiva sul Ghisallo a Magreglio, ma la maglia bianca resta sulle spalle del giovane ciclista lecchese

Una roulette russa al Giro Ma a fare festa è Conca
Sergio Casartelli e Filippo Conca

Soltanto tre atleti, ma di talento, Sergei Malnev, Arseny Nikiforov, Alexandr Smirnov, russi di San Pietroburgo della società Lokosphinx Team, nel nostro paese per un periodo di preparazione, hanno fatto man bassa di premi (all’arrivo, g.p.m. e classifiche finali) nell’ultima tappa del 66° Giro della Provincia.

Arrivo davanti al Santuario e al Museo, fra due ali di pubblico, folto, con piazzale impegnato anche per il tradizionale Mercatino. A Sergei Malnev tocca questa volta l’impegno di vincere e ci riesce di pochissimi centimetri, su Stefano Oldani, preso nella morsa dei due russi.

Ma il vero protagonista di giornata è il vincitore di questo Giro. Segno di croce liberatorio di Filippo Conca in vetta al Ghisallo. Il suo tredicesimo posto all’arrivo gli assicura, con altri punti, la certezza matematica di aver vinto la 66esima edizione. La maglia bianca finale sua.

© RIPRODUZIONE RISERVATA