UnipolSai battuta ancora  Lo scudetto è perso
briantea (Foto by La Provincia)

UnipolSai battuta ancora

Lo scudetto è perso

Applausi per i marchigiani che, andando contro tutti i pronostici, si sono cuciti sul petto il primo tricolore della loro storia

Niente da fare per l’UnipolSai Briantea84, che cade anche in gara tre contro il Santo Stefano Avis Macerata e dice addio allo scudetto. Applausi per i marchigiani che, andando contro tutti i pronostici, si sono cuciti sul petto il primo tricolore della loro storia. Un successo meritato quello dei ragazzi di Roberto Ceriscioli, frutto di una serie scudetto che non ha fatto sconti ai brianzoli, che hanno provato a reagire, ma alla fine è sempre mancato quel qualcosa per trovare la svolta.

Per Cantù va così in archivio una stagione che da una parte ha portato la Supercoppa Italiana, la Coppa Italia e un campionato da imbattuta; dall’altra un’eliminazione prematura in Coppa dei Campioni e un amaro 0-3 nella finale scudetto. Chiusura di un ciclo? Non è detto, perché la Briantea84 ha dimostrato in molte occasioni si sapersi prontamente rialzare, ma sicuramente qualcosa a livello di testa e di organico è mancato nei momenti chiave del 2018/2019; proprio su questo bisognerà lavorare per il futuro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA