UnipolSai e Choudhry Macchine da canestri

UnipolSai e Choudhry
Macchine da canestri

La Briantea84 batte anche Bergamo toccando quota 101. Grandissima prestazione del giocatore che realizza 40 punti

In una giornata ormai ininfluente per ogni obiettivo stagionale (Post season o Coppa Italia che sia), con una classifica già congelata da un turno, la UnipolSai è andata alla caccia di una notizia eclatante: raggiungere i 100 punti.

Il match esterno contro l’Sbs Montello – escluso ormai da ogni prospettiva, se non quella della lotta salvezza – è terminato, infatti, 100-44 per i Campioni d’Italia. Mai successo da quando la squadra targata Briantea84 ha fatto il suo ritorno in Serie A, nel settembre 2009.

Scatenato sotto le plance, il solito inglese con la maglia numero 44: Gaz Choudhry, in campo praticamente per tutti e 40 i minuti di gioco, ha realizzato 40 punti, con 13/20 da sotto e 4/8 dall’arco, conditi da 6 rimbalzi. ù

Una macchina da guerra. Dietro di lui, ma a una certa distanza, lo statunitense Brian Bell, con 26 punti. La coppia anglo-americana ha stabilito un vero e proprio feeling, già dimostrato sette giorni fa in casa, mettendo la firma su più della metà dei punti messi a segno dalla UnipolSai. Per Bergamo, invece, a reggere le marcature uno degli ex di turno, Andrea Pedretti, con 18 punti.

“Bergamo ha giocato una buona partita – ha spiegato coach Abes -. Li abbiamo pressati tutto il tempo. Abbiamo avuto molti fans che ci hanno seguiti anche in trasferta e questo ci ha sicuramente aiutato nel tenere alta l’attenzione. Abbiamo provato quintetti che ci serviranno per le coppe europee. Adesso ci aspetta una settimana di pausa dal campionato, con l’impegno dell’All Star Game a Matera ma poi la testa dovrà tornare sugli obiettivi di questa stagione: le partite più dure devono ancora arrivare”.

CLASSIFICA E QUALIFICAZIONI

Per il gruppo del nord, passano alla seconda fase la UnipolSai 20 punti, Varese (14), Castelvecchio (12) e Padova (8). Nel girone B, Santa Lucia Roma (20), Porto Torres (14), Giulianova (12) e Genova (8). Con le prime due di ogni gruppo ammesse alla Final Four di Coppa Italia (11-12 aprile in luogo da definire).

In base al regolamento della nuova e sperimentale Superlega di serie A, la UnipolSai incontrerà in gare di andata e ritorno l’Inail Bic Genova, con questo programma: 14 febbraio a Genova e 21 febbraio ore 20.30 al Palasport di Seveso. Le previsioni, in caso di passaggio del turno, potrebbero portare sulla strada dei biancoblu di Malik Abes la formazione di Porto Torres, impegnata nella seconda fase con la Polisportiva Nordest Castelvecchio.

Prima dell’inizio della Seconda Fase, però, è prevista la pausa dell’All Star Game, in programma il 7 febbraio a Matera (palla a due alle 10.30).

Malik Abes, in qualità di allenatore scudettato, siederà sulla panchina degli All Star, la formazione che raccoglie i migliori stranieri del campionato italiano. Molti arrivano proprio dalla UnipolSai, come il capitano Ian Sagar, lo statunitense Brian Bell, il numero 44 inglese Gaz Choudhry e Jordy Ruiz dalla Spagna. A questi si aggiungono Martin Edwards e Joakim Lindblom che l’anno scorso hanno vestito la maglia biancoblu. Tra gli azzurri allenati da Dionigi Cappelletti, figurano invece Francesco Santorelli e Filippo Carossino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA