Vela, ripresa con fantasia  A Cernobbio i Velabond
GIOVANI TIMONIERI CERNOBBIO IN ALLENAMNETO SUGLI OPTINIST (Foto by Gianfranco Casnati)

Vela, ripresa con fantasia

A Cernobbio i Velabond

Il Circolo i ispira al gergo finanziario per “emettere” dei particolari bond con tanto di sconto, da riscuotere alla ripresa dell’attività agonistica

Arrivano i Velabond. Nell’attesa di poter tornare a praticare l’attività sportiva in acqua, il Circolo Vela Cernobbio si ispira al gergo finanziario per “emettere” dei particolari bond con tanto di sconto, da riscuotere alla ripresa dell’attività agonistica.

«L’idea non è stata nostra – spiega il presidente Luca Bertolani – ma l’abbiamo presa a prestito da alcuni ristoranti di New York che l’hanno adottata in previsione che un bel momento si dovrà pur riprendere ad uscire di casa e tornare ad una vita speriamo il più possibile normale».

Ma visto che l’iniziativa è piaciuta a genitori e allievi della scuola Optimist, il club velico cernobbiese ha provveduto subito all’emissione anche dei Kayakbond, a disposizione dei numerosi amatori che sono arrivati ad ingrossare le fila delle nuova sezione del circolo.

«In entrambi i casi – precisa Bertolani – si tratta di veri e propri voucher d’acquisto scontati: oltre alla convenienza economica, sono un modo per dimostrare vicinanza alle famiglie del territorio e, insieme, accordare fiducia nel nostro circolo, luogo di formazione sportiva che ci sta a cuore. In questi anni l’attività della nostra scuola è cresciuta in modo esponenziale e nella passata stagione i nostri giovani timonieri hanno ottenuto risultati promettenti in gare nazionali ed internazionale. Il coronavirus purtroppo ha fermato la ripresa di inizio anno, ma non ci arrendiamo guardando al futuro, nella speranza di poter tornare al più presto in acqua».


© RIPRODUZIONE RISERVATA