Vitucci: «Umiltà  e attenzione  Con Cantù una prova di maturità»
L’allenatore della Happy Casa Brindisi, Frank Vitucci

Vitucci: «Umiltà e attenzione

Con Cantù una prova di maturità»

Parla il coach di Brindisi, domani avversaria della Red October.

«Cantù è una squadra di grande talento che utilizza molto le proprie individualità sfruttandole al meglio. Hanno il potenziale offensivo leader del torneo e amano molto correre per sprigionarlo a campo aperto. Dovremo perciò con umiltà pensare a difendere bene e scegliere oculatamente le letture opportune durante l’arco dei 40 minuti».

Così Frank Vitucci, coach del team brindisino inquadra l’avversaria e la sfida odierno. «Ci aspetta un match di grande diligenza, la classica prova di maturità cestistica in cui sarà necessario uno sforzo estremamente importante da parte di tutti noi - puntualizza -. Sarà una partita molto difficile ma sono certo che arriveremo preparati dal punto di vista mentale e tecnico, consci che la vittoria avrebbe un valore importantissimo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA