«Vogliamo ribellarci
a questa classifica»

Il coach della S. Bernardo Cantù in vista della sfida di domani con Bologna: «Sarà necessario fare una partita di grande sostanza. Puntando sulla difesa».

«Vogliamo ribellarci a questa classifica»
L’allenatore Cesare Pancotto

È un Cesare Pancotto in versione “rivoluzionario” quello che si approccia alla sfida di domani con Bologna. «Vogliamo ribellarci alla nostra attuale posizione di classifica - sottolinea infatti il coach della S. Bernardo in sede di presentazione della gara -, nonostante a Desio arrivi una squadra di spessore come la Virtus, imbattuta in coppa e che in campionato ha sempre vinto fuori casa; fare una partita di grande sostanza sarà quindi necessario».

Aggiungendo la modalità per provare a riuscire in una missione francamente quasi impossibile. Difendere. «Non basta fare il 78% da due, il 38% tre, l’88% ai liberi, 21 assist, 103 di valutazione e 92 punti come contro Sassari - fa presente -; con squadre così blasonate non è sufficiente, occorre anche puntare sulla difesa, che deve essere un elemento importante per affrontare qualsiasi avversaria, indipendentemente dalla posizione di classifica e dal suo valore».

Ed eccolo tornare al confronto con le V nere. «In gare come queste serve giocare cercando di togliere qualcosa agli avversari - spiega -: contro Bologna dovremo farlo per limitare ogni loro singolo giocatore, perché in questo caso la qualità è altissima in ogni ruolo. Ai miei ragazzi dico che saremo giudicati per quello che riusciremo a fare o a non fare, l’avversaria conta fino a un certo punto, quindi rimbocchiamoci le maniche».

© RIPRODUZIONE RISERVATA