Yacht Club Como Mila-Cvc Il 2020 sarà l’anno delle novità
I premiati alla Yacht Club Como

Yacht Club Como Mila-Cvc
Il 2020 sarà l’anno delle novità

L’anno prossimo oltre alla Centomiglia anche le moto d’acqua e a Domaso il campionato italiano Dingy 12 piedi

Lo Yacht Club Como Mila-Cvc prepara i programmi per il 2020, mettendo l’accento sugli eventi che fanno parte della storia non solo del club, ma della città stessa: la Centomiglia del Lario di motonautica e le regate di vela. Se n’è parlato nel corso della premiazione nella sede di viale Puecher, sia della vela, sia della motonautica, alla presenza dell’assessore allo Sport del Comune di Como Marco Galli , del past president del Panathlon Club Como Achille Mojoli e del pilota-costruttore dei record, Tullio Abbate.

Dopo il saluto del presidente Giancarlo Ge, a premiare i tanti protagonisti di entrambe le discipline, i rispettivi direttori sportivi: il sei volte campione del mondo Roberto Spata per la vela e Roberto Ruggieri per la motonautica, mentre Achille Moioli ha fatto omaggio agli atleti della cartolina con l’annullo postale commemorativo dei 65 anni del Panathlon Club Como.

Archiviata ormai la stagione passata, si apre il sipario sul 2020, che promette grandi novità su entrambi i fronti. Per quanto riguarda la motonautica, la Centomiglia allarga il suo programma con l’inserimento di un evento di moto d’acqua. I piloti Luca Vecchiori e Christian Bousquet, che quest’anno sono stati protagonisti in gare internazionali di endurance, hanno ottenuto di avere a Como, nell’ambito della Centomiglia appunto, una tappa del campionato europeo di Aquabike Endurance.

Anche la vela punta in alto. Roberto Spata e il vice presidente Davide Calabrò, infatti, hanno annunciato che nel terzo week di settembre sulle acque della base nautica di Domaso, si svolgerà il campionato italiano della classe Dingy 12 piedi, in collaborazione con il cantiere Lillia e il Museo della Barca Lariana.


© RIPRODUZIONE RISERVATA