Venerdì 23 Dicembre 2011

Figlio boss picchio' romeno, arrestato

(ANSA) - VIBO VALENTIA, 23 DIC - Ribadire il potere della cosca Mancuso sul territorio e fare allontanare, per odio razziale, una comunita' di romeni: e' il motivo per cui il 10 agosto scorso un giovane di 19 anni, Luigi Mancuso, figlio del boss Giuseppe, capo dell'omonima cosca della 'ndrangheta, aggredi' a San Gregorio d'Ippona un giovane romeno riducendolo in fin di vita. Mancuso e' stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di tentato omicidio insieme ad un complice, Danilo Pannace, di 18 anni.

RED

© riproduzione riservata