Lunedì 27 Febbraio 2012

Maso chiede affidamento servizi sociali

(ANSA) - MILANO, 27 FEB - Chiede di scontare quanto gli resta della pena fuori dal carcere Pietro Maso, l'uomo che nel 1991, a 20 anni, uccise i genitori in modo efferato per impossessarsi dell'eredita'. Udienza al Tribunale del Riesame a maggio, per allora il residuo pena per l'ex ragazzo della 'Verona bene', che oggi ha 40 anni, sara' di un anno e tre mesi. Ha proposto come occupazione un'attivita' nella segreteria di un'associazione impegnata nel reinserimento. Richiesta analoga gli era stata negata lo scorso anno.

YNY-BAB

© riproduzione riservata