Lunedì 16 Luglio 2012

Mauritania:polizia contro minatori,morto

(ANSA) - NOUAKCHOTT, 16 LUG - Un operaio è morto nel nord della Mauritania, quando la polizia è intervenuta con durezza per reprimere una manifestazione dei lavoratori di una compagnia che lavora nel settore dell'estrazione di rame, in sciopero da due giorni. Secondo il sito Afriquinfos, l'uomo è morto per avere inalato il gas dei lacrimogeni di cui la polizia ha fatto largo uso per disperdere i manifestanti. La protesta ha, alla base, rivendicazioni salariali e nel campo della sicurezza sul lavoro.

GV

© riproduzione riservata