Venerdì 10 Agosto 2012

In 173 del Pdl dicono no a matrimoni gay

(ANSA) - ROMA, 10 AGO - "Non siamo disposti a svuotare l'istituzione del matrimonio, attribuendo a unioni affettive, anche omosessuali, un riconoscimento giuridico analogo a quello matrimoniale''. E' la posizione di 173 parlamentari del Pdl, espressa in un documento sulle unioni civili e i matrimoni gay in cui si critica anche il dibattito che si è sviluppato sul riconoscimento giuridico delle unioni omosessuali ''confuso nelle argomentazioni e ideologico nei contenuti''.

PDA

© riproduzione riservata