Giovedì 30 Agosto 2012

'Free Pussy Riot' e in casa due cadaveri

(ANSA) - MOSCA, 30 AGO - I cadaveri di due donne, madre e figlia, sono stati ritrovati oggi nella loro casa a Kazan, capitale della repubblica del Tatarstan, e su una parete dell'appartamento e' stata scoperta la scritta 'Free Pussy Riot', fatta presumibilmente con il sangue. Lo riferiscono le agenzie. Nikolai Polosov, uno degli avvocati delle tre Pussy Riot condannate per la preghiera anti Putin nella cattedrale di Mosca, ha definito la scritta ''una sporca e abominevole provocazione''.

DAC

© riproduzione riservata