Domenica 09 Settembre 2012

Putin, oppositori come uccelli deboli

(ANSA) - MOSCA, 9 SET - Gli oppositori come uccelli deboli o che non amano volare in gruppo: e' la metafora del presidente russo Vladimir Putin sui suoi antagonisti alla vigilia di nuove contestazioni. Dopo il suo volo in deltaplano per tracciare la rotta alle gru siberiane, Putin ha paragonato la reazione dei volatili alla situazione politica. ''Si', e' vero, non tutte le gru mi hanno seguito subito. Solo le gru deboli non mi hanno seguito nel primo tentativo, ma nel secondo tutte lo hanno fatto'', ha detto.

SAV-CB

© riproduzione riservata