800 mila al Concertone di Roma

800 mila al Concertone di Roma

(ANSA) - ROMA, 1 MAG - Una maratona lunga otto ore, alla quale hanno assistito, secondo i dati diffusi dagli organizzatori, 800 mila persone: al Concertone del Primo Maggio a Roma è stata protagonista la musica, senza però dimenticare l'attualità, il dramma del lavoro che per tanti giovani non c'è e Giulio Regeni, il giovane ricercatore italiano ucciso in Egitto al quale è stata dedicata l'apertura. Padrone di casa è stato per la prima volta Luca Barbarossa affiancato da Mariolina Simone. Come da programma, tra gi ospiti più attesi gli Skunk Anansie che hanno infiammato la piazza con il set più lungo, durato quasi mezz'ora. Accolti tra urla e cori anche Max Gazzè, Fabrizio Moro, Fabrizio Moro, Tiromancino, Salmo protagonisti della serata. Nel pomeriggio a far ballare il pubblico erano stati i Modena City Ramblers con la Fanfara di Tirana, Perturbazione con Andrea Mirò, Coez. Tante le contaminazioni, le collaborazioni tra artisti e generi musicali che si sono alternate sul palco. Omaggi a Prince, Remo Remotti, Gianmaria Testa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA