Aznavour, miei genitori salvarono ebrei

Aznavour, miei genitori salvarono ebrei

(ANSA) - TEL AVIV, 7 MAG - Alcuni ebrei in fuga in una Parigi invasa delle forze tedesche trovarono rifugio nel modesto appartamento di una famiglia di armeni, scampati a loro volta al primo genocidio del XX/o secolo. Quell'isola di sicurezza, sia pure precaria, si trovava nel rione Marais, dove ebrei ed armeni vivevano e lavoravano in buon vicinato. La' appunto abitavano gli Aznavourian - Micha il padre, Knar la madre - con due figli allora adolescenti: Aida e Charles, che in seguito avrebbe raggiunto celebrità mondiale come cantante e umanista. Ma che in tutte le biografie scritte su di lui finora ha sempre sorvolato sull'eroismo dei genitori. Solo adesso - all'età di 92 anni - ha raccontato assieme alla sorella Aida Aznavour-Garvarenz al ricercatore israeliano Yair Oron come i genitori si prodigarono per strappare armeni ed ebrei in fuga ai nazisti. La loro testimonianza e' stata raccolta in un libro dal titolo 'Salvatori (Giusti) e Combattenti' che uscirà questo mese in ebraico e che poi sarà tradotto in francese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA