(ANSA) - LECCE, 12 FEB - E' stato costretto dai suoi amici astendersi sui binari dove lo hanno tenuto bloccato in 3 mentreil quarto, imbracciato un fucile ad aria compressa ha cominciatoa sparargli contro decine di gommini: vittima dell'episodio dibullismo è stato un dodicenne. L'episodio è avvenuto a Galatone,nel Salento. La procura presso il tribunale per i minorenni diLecce ha aperto un fascicolo di inchiesta. I bulli, di Galatone,sono studenti di età compresa tra i 13 e i 16 anni. A mettere inallarme i carabinieri è stata la segnalazione fatta dai sanitaridel pronto soccorso dell'ospedale di Galatina dove il 12enne èstato accompagnato dai genitori, preoccupati per la presenzasulle mani e le gambe del figlio di strani segni, simili avesciche. I sanitari hanno approfondito l'origine delle feriteed hanno fatto una segnalazione ai carabinieri che hannocominciato a raccogliere elementi e a ricostruire quantoavvenuto. I quattro bulli hanno liberato il 12 enne solo quandohanno visto sopraggiungere un treno.