Martedì 16 Aprile 2013

Buste paga a Fiat concorrenti, nega

(ANSA) - TORINO, 16 APR - Ha negato ogni addebito Michele Consiglio, dipendente di una societa' informatica accusato di aver inviato 5 cd contenenti i dati sugli stipendi di tutti i dipendenti Fiat ad aziende concorrenti. L'uomo ha reso dichiarazioni spontanee e poi e' stato interrogato nell'udienza del processo, in corso a Torino, che lo vede imputato di introduzione abusiva nel sistema informatico, rivelazione di dati protetti dal segreto e violazione della legge sulla privacy e in cui il Lingotto e' parte civile.

© riproduzione riservata