Calcioscommesse, chiesta incompetenza

Calcioscommesse, chiesta incompetenza

(ANSA) - CATANZARO, 4 NOV - Hanno sollevato eccezione dicompetenza territoriale i difensori dei 62 imputatinell'inchiesta Dirty soccer che nel maggio 2015 aveva portatoall'arresto di 50 persone tra cui calciatori, dirigenti epresidenti di squadre di calcio dei campionati minori, dallaLega Pro all'Eccellenza accusati di una serie di combine messain atto tra squadre di calcio di Serie B, Lega Pro, Cnd enell'Eccellenza calabrese tra il 2014 e il 2015. La richiesta è stata avanzata nel corso della prima udienzadavanti al gup di Catanzaro Assunta Maiore chiamata a decideresulla richiesta di rinvio a giudizio avanzata dalla Ddacatanzarese al termine delle indagini condotte dalla squadramobile. Il gup si è riservato di decidere e comunicherà le suedeterminazioni in occasione della prossima udienza, fissata peril 25 novembre. Oggi, intanto, il giudice ha accolto larichiesta di costituzione di parte civile avanzata da Figc, LegaPro, Lega nazionale dilettanti e Fondazione Torres di Sassari

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True