Cav, inasprire pene corruzione non serve

Cav, inasprire pene corruzione non serve

(ANSA) - ROMA, 22 MAG - "Da sempre sono del parere che non è aumentando la pena che si può diminuire la possibilità di attuazione di un reato". Lo dice Silvio Berlusconi, leader di FI, rispondendo a una domanda sulla legge anticorruzione nel corso di una conferenza stampa a Napoli dove l'ex premier resterà oggi e domani per sostenere Stefano Caldoro, candidato alla presidenza della Regione. "Per le persone oneste, ligie al dovere - afferma - non c'è differenza tra una pena o l'altra che è maggiore"


© RIPRODUZIONE RISERVATA