Crivellato di colpi, preso un sedicenne

Crivellato di colpi, preso un sedicenne

(ANSA) - NAPOLI, 28 MAG - La Squadra mobile di Napoli ha eseguito un' ordinanza di custodia cautelare nei confronti di un giovane di 16 anni ritenuto il killer di Pasquale Zito, 22enne ferito a morte in un agguato nel quartiere Bagnoli la notte dello scorso 4 febbraio. Zito, letteralmente crivellato di colpi, morì poco dopo in ospedale. Per gli investigatori, coordinati dalla Procura presso il Tribunale dei Minorenni, Zito sarebbe stato ucciso per motivi di gelosia (un approccio con la fidanzata del minorenne). La Polizia ha anche reso nota la dinamica dell'accaduto: il minorenne, (imparentato con il boss emergente della zona, Alessandro Giannelli, arrestato di recente) in sella di un scooter guidato da un complice, ha affiancato l'Audi A1 di Zito, parcheggiata in via Maiuri, e poi ha sparato numerose volte ferendolo mortalmente. Sul posto vennero trovati dieci bossoli calibro 9X21. Ad inchiodare il giovane sono state le tracce di polvere da sparo rilevate su indumenti e mani.


© RIPRODUZIONE RISERVATA