Mercoledì 18 Giugno 2014

Debiti Pa: Ue apre procedura infrazione

(ANSA) - BRUXELLES, 18 GIU - La Commissione Ue ha aperto una procedura d'infrazione contro l'Italia ritenendo che nella pratica non applichi correttamente la direttiva Ue sul ritardo dei pagamenti da parte della P.A.. Le imprese non vengono pagate a 30-60 giorni come previsto dalle regole Ue ma con ritardi che arrivano sino a 210 giorni. Il governo ha ora due mesi per rispondere e se le informazioni non saranno ritenute sufficienti la Commissione, constatando la violazione delle norme Ue, invierà un parere motivato.

© riproduzione riservata