Lunedì 01 Luglio 2013

Derivati: Faro Ue su banche investimento

(ANSA) - BRUXELLES, 1 LUG - Le principali banche d'investimenti mondiali hanno violato le regole Ue sulla concorrenza, con accordi illegali sul mercato dei derivati tra il 2006 e il 2009. E' la conclusione preliminare dell'Antitrust Ue. Le accuse riguardano i derivati sul rischio di credito, un business redditizio attualmente trattato principalmente sui mercati non regolamentati: le banche e gli operatori che lo gestiscono si sarebbero accordati per impedirne lo spostamento sui mercati regolamentati.

© riproduzione riservata