Faenza riapre Emanuela Orlandi

(ANSA) - ROMA, 23 SET - Il 22 giugno 1983 Emanuela Orlandi, 15anni, cittadina vaticana, figlia di un commesso della Prefetturadella Casa pontificia, sparisce nel centro di Roma dopo unalezione di musica. Comincia così uno dei più clamorosi,incredibili e dolorosi, casi irrisolti italiani. Anni e anni diindagini, oscure ipotesi, una disperazione familiare che hacoinvolto l'Italia, presunti coinvolgimenti di poteri forti - IlVaticano, lo Stato Italiano, l'Istituto per le Opere diReligione (IOR), la Banda della Magliana, il Banco Ambrosiano ei servizi segreti - e altrettanti depistaggi. Con purtroppoun'unica certezza: la ragazza non è mai più tornata a casa e dilei non si è davvero mai saputo più nulla, mentre la Cassazionenel maggio 2016 ha archiviato definitivamente l'inchiesta. Esce il 6 ottobre e sicuramente scatenerà polemiche La veritàsta in cielo, film di Roberto Faenza che ricostruisce la vicendaripensandola oggi e con la partecipazione del fratello diEmanuela, Pietro Orlandi, che interpreta se stesso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}