Giovedì 07 Agosto 2014

Iraq: cristiani in fuga, croci divelte

(ANSA) - KIRKUK, 7 AGO - Sono 100.000 i cristiani in fuga dalle città del nord iracheno conquistate stanotte dai jihadisti, che hanno anche strappato "le croci dalle chiese e bruciato antichi manoscritti". Lo ha riferito il patriarca caldeo di Kirkuk, Louis Sako, denunciando il "disastro umanitario" in atto.

© riproduzione riservata