Libertà condizionale a Vallejo Balda

Libertà condizionale a Vallejo Balda

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 20 DIC - Natale fuori dal carcere per monsignor Lucio Vallejo Balda. Stasera il prelato coinvolto e condannato per il cosiddetto caso 'Vatileaks 2' lascia la cella del Vaticano, ma cessa anche tutti i suoi legami con la Santa Sede. Lo ha deciso Papa Francesco con un "provvedimento di clemenza". "Considerato che il Rev. Vallejo Balda ha già scontato oltre la metà della pena, il Santo Padre Francesco gli ha concesso il beneficio della liberazione condizionale" hanno fatto sapere dal Vaticano, spiegando che "si tratta di un provvedimento di clemenza che gli permette di riacquistare la libertà. La pena non è estinta - si precisa -, ma egli gode di libertà condizionale". A partire da questa sera il sacerdote lascia dunque il carcere e "viene a cessare ogni legame di dipendenza lavorativa con la Santa Sede"; rientra dunque nella giurisdizione del Vescovo di Astorga (Spagna), sua diocesi di appartenenza. Non è specificato se tornerà a casa o resterà, almeno nell'immediato, a Roma.


© RIPRODUZIONE RISERVATA