Martedì 01 Aprile 2014

Mafia: bancarotte per arricchire clan

(ANSA) - CATANIA, 1 APR - Aprivano imprese edili e tessili e poi le facevano fallire non pagando i fornitori e vendendo i prodotti in nero servendosi del potere intimidatorio della mafia. E' la tecnica di arricchimento del clan Mazzei il cui reggente era Sebastiano, figlio dello storico capomafia Santo. A scoprirla la guardia di finanza di Catania che ha arrestato 11 persone, compreso un luogotenente delle fiamme gialle. Altri 5 militari, estranei alla mafia, sono ai domiciliari per falso in blitz antidroga.

© riproduzione riservata