Manovra, dubbi della Corte dei Conti

Manovra, dubbi della Corte dei Conti

(ANSA) - ROMA, 7 NOV - "Sul fronte delle coperture emergonotaluni elementi di problematicità che inducono a qualcheapprofondimento". Così il presidente della Corte dei Conti,Arturo Martucci di Scarfizzi, in audizione sulla manovra. Eccoche si spiega "il ruolo assegnato alla riduzione della spesalimitato". In particolare, sottolinea, "le maggiori spese sonocompensate per meno della metà da tagli di precedentiautorizzazioni" e nel 2018 "a fronte di aumenti di spesa dioltre 15 miliardi solo 4,5 provengono da corrispondentiriduzioni". Allo stesso tempo, le scelte in manovra "si muovono su unterreno oggettivamente difficoltoso poiché nel passato nonsempre i risultati" delle misure della lotta all'evasione "sonostati all'altezza delle aspettative". Serve "prevedereprudentemente un esame in corso d'anno" che può dare"consapevolezza del progredire di un processo di revisione delrapporto tra amministrazione e cittadini" con "adeguati momentidi messa a punto e verifica".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}