Medellin, silenzi e colpe dell'America

Medellin, silenzi e colpe dell'America

(ANSA) - CANNES, 19 MAG - I cartelli di Medellin? Un'illusione, un modo per trovare un unico nemico. La frontiera del Messico, invece, è una zona di guerra dove sopravvivono solo i lupi. E' Sicario, thriller che accusa l'America, in corsa a Cannes, a firma di Denis Villeneuve, con Emily Blunt, Benicio Del Toro e Josh Brolin, in sala dall'11/9 con la 01. Kate (Blunt) è un'agente Fbi di un gruppo d'intervento contro il traffico di droga. Con lei l'agente governativo Matt (Brolin) e il consulente Alejandro (Del Toro).


© RIPRODUZIONE RISERVATA