(ANSA) - ROMA, 25 DIC - Un'appello per la pace nel mondo, perle tante terre straziate dalla guerra, per chi ha perso unapersona cara per terrorismo, per i bambini, "soprattutto aquelli privati delle gioie dell'infanzia a causa della fame,delle guerre e dell'egoismo degli adulti" e per chi lavora perun "mondo più giusto". Lo ha fatto Papa Francesco nel messaggiodi Natale, dalla loggia delle benedizioni in piazza San Pietro,gremita da 40 mila persone. Dopo la Siria e Aleppo, il Papa ha citato Terrasanta, Africa,con Nigeria, Sud Sudan e Repubblica democratica del Congo,Ucraina orientale, Venezuela, Myanmar, penisola coreana. Pace, ha chiesto prima della benedizione Urbi et Orbi,"all'amata Terrasanta, scelta e prediletta da Dio. Israeliani ePalestinesi abbiano il coraggio e la determinazione di scrivereuna nuova pagina della storia, in cui odio e vendetta cedano ilposto alla volontà di costruire insieme un futuro di reciprocacomprensione e armonia. Possano ritrovare unità e concordial'Iraq, la Libia e lo Yemen".