Martedì 06 Agosto 2013

Messico: migranti costrette prostituirsi

link

ANSA)- CITTA' DEL MESSICO, 6 AGO - Le autorità messicane hanno messo fine al calvario di 38 persone prive di documenti, per la maggior parte donne, costrette a prostituirsi nei bar di due città dello Stato sudorientale del Chiapas, alla frontiera col Guatemala. "Gli stranieri, 36 donne e due uomini, sono stati soccorsi in due distinte operazioni in sei bar di Tapachula e in altri quattro della comunità di Benemerito de las Americas, dove venivano sfruttati sessualmente", spiega l'Istituto nazionale per la migrazione.

© riproduzione riservata

Tags