Migrante ucciso, funerale a Fermo

(ANSA) - ROMA, 10 LUG - Sono iniziati, al Duomo di Fermo, i funerali del giovane migrante Emmanuel Chidi Namdi, profugo nigeriano ucciso da un ultrà nella cittadina marchigiana. In prima fila, in un lato della chiesa, siede la compagna di Emmanuel. Sempre in prima fila siedono il presidente della Camera, Laura Boldrini, il ministro per le Riforme Maria Elena Boschi e il vice presidente del Parlamento europeo David Sassoli. In chiesa ci sono molti rappresentanti del'associazionismo ma anche tanta gente comune e molti anziani. Tra i banchi spicca la comunità nigeriana che indossa vestiti rossi e neri e fasce rosse sulla fronte in segno di lutto. "Noi non vi lasceremo soli", ha detto la presidente della Camera, Laura Boldrini. La bara è adagiata in terra. Sopra al feretro un cuscino di rose rosse e la foto del giovane migrante, sorridente nel giorno in cui don Vinicio Albanesi lo aveva simbolicamente unito in matrimonio con la sua compagna Chinyere.


© RIPRODUZIONE RISERVATA