Papa: la pena di morte è inammissibile

Papa: la pena di morte è inammissibile

(ANSA) - ROMA, 21 GIU - "La pena di morte è inammissibile, per quanto grave possa essere il reato per il quale una persona sia stata stata condannata. E' un'offesa all'inviolabilità della vita e alla dignità della persona umana; contraddice il piano di Dio per l'uomo e la società, e la sua giustizia misericordiosa". Così il Papa in un videomessaggio al VI Congresso mondiale contro la pena di morte, in corso ad Oslo, in Norvegia, con la partecipazione di 140 organizzazioni da tutto il mondo. "Non si deve dimenticare che il diritto inviolabile alla vita, dono di Dio, appartiene anche al criminale". E in ogni caso la pena di morte "non rende giustizia alle vittime e invece favorisce la vendetta". Il Papa chiede anche condizioni carcerarie migliori, nel rispetto della dignità delle persone, e un reinserimento nella società per i colpevoli perché "una pena che non lascia speranza è una forma di tortura".


© RIPRODUZIONE RISERVATA