Papa: mance e tangenti,arriva corruzione

Papa: mance e tangenti,arriva corruzione

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 7 NOV - "Un giorno una mancia qua, l'altro giorno una tangente là, a poco a poco si arriva alla corruzione". E succede anche ai "cristiani verniciati". E' l'ammonizione di Papa Francesco, nella omelia della messa a Santa Marta, in cui ha parlato del rischio di essere "cristiani mondani", "pagani con due pennellate di cristianesimo", "abituati alla mediocrità". Questi, ha commentato, hanno mentalità mondana invece di essere "cittadini dei cieli", e sono attaccati al denaro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA