Domenica 03 Agosto 2014

Papa: poveri sono persone concrete

(ANSA) - ROMA, 3 AGO - Girarsi dall'altra parte davanti al povero, pensare con "'fastidio', 'ma questi cosa vogliono?'" è un modo "educato" di dire "arrangiatevi da soli". Ma i poveri non sono un astratto, sono persone reali, "uomini, donne e bambini" che non hanno da mangiare, da vestirsi, uomini e donne che non hanno da curarsi e bambini "che non possono andare a scuola". E, ricorda il Papa, girarsi dall'altra parte significa seguire "la logica del mondo". Bergoglio lo ha detto all'Angelus.

© riproduzione riservata