Polizia-Fbi,truffa su pubblicità online

Polizia-Fbi,truffa su pubblicità online

(ANSA) - ROMA, 25 LUG - Una truffa internazionale perpetratada sei cittadini italiani ai danni di aziende pubblicitarieattive in internet, del valore di centinaia di migliaia di euro,è stata scoperta dalla Polizia in collaborazione con l'Fbi. Untrentenne romano, ritenuto il principale responsabile, è statoarrestato ad Amsterdam. Altre cinque persone sono statedenunciate, per accesso abusivo a sistema informatico e frode,al termine di una indagine con perquisizioni a Roma e provincia,Reggio Calabria e Venezia, svolte con le polizie locali.L'indagine fa capo al magistrato Eugenio Albamonte, dellaProcura di Roma. Due fratelli romani, tecnici collaboratori diun sito di scommesse online - è emerso dall'operazione,denominata 'HackinItaly' - avevano ideato un sistema perottenere denaro dalle società pubblicitarie emettendo falsefatturazioni in cambio di 'click' fasulli. Le altre personecoinvolte avevano messo a disposizione i propri codici fiscaliper compiere il piano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}