(ANSA) - ISTANBUL, 12 MAG - Accanto alla statua ironica delprincipe ottomano che scatta un selfie i turisti fanno la filaper farsi a loro volta un selfie accanto alla scultura che dasabato attira curiosi e critici. Siamo ad Amasya, graziosacittadina nel nord della Turchia, che ai tempo dell'impero ospitava i principi ottomani durante la loro formazione. Così ilsindaco ha pensato di sfruttare l'attrattiva turistica dellacittà con un'iniziativa che è stata anche criticata, derisa, eanche attaccata da vandali.