Lunedì 09 Novembre 2009

Ue/ Lisbona, Schulz:Miliband non è candidato, sosteniamo D'Alema

Bruxelles, 9 nov. (Apcom) - Il capogruppo dei Socialisti e Democratici al Parlamento europeo, Martin Schulz, ha detto oggi di considerare ormai "definitivo" il rifiuto del ministro degli Esteri britannico, David Miliband, a candidarsi come Alto rappresentante per la Politica estera e di sicurezza comune dell'Ue, il nuovo posto creato dal Trattato di Lisbona, e ha aggiunto che il Pse sosterrà dunque ora "fortemente" per lo stesso posto l'italiano Massimo D'Alema, ex premier ed ex ministro degli Esteri. "Ho saputo che Miliband che da tempo sosteneva di non essere candidato, ha confermato questo suo rifiuto durante il week-end al presidente del Pse,Poul Nyrup Rasmussen", ha dichiarato all'Afp Schulz, che è attualmente in Romania. Il 29 ottobre, Rasmussen era stato incaricato dal vertice dei leader socialisti dell'Ue di seguire per il Pse i negoziati sulle nomine per i nuovi posto creati da Lisbona. "Miliband ha detto a Rasmussen che è definitivamente non disponibile", ha confermato una fonte vicina al capogruppo dei Socialisti e Democratici, aggiungendo di considerare "irrealista e senza molte chances" la possibilità che i britannici propongano come candidato, al posto di Miliband, l'attuale commissario Ue al Commercio, baronessa Cathrine Ashton (che non è mai stato ministro degli Esteri).

Loc

© riproduzione riservata