Giovedì 12 Novembre 2009

Fisco/ Bonaiuti: Taglio acconto Irpef per 3,6 miliardi

Roma, 12 nov. (Apcom) - Il taglio degli acconti fiscali di novembre riguarderà soltanto l'Irpef, e per una cifra quantificata in 3,6 miliardi di euro dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Paolo Bonaiuti. Sono interessate piccole e medie imprese, ditte individuali e società di persone che pagano l'imposta sulle persone fisiche godranno di uno sconto nel versamento di novembre. Restano escluse invece l'Ires e l'Irap con una retromarcia rispetto alle intenzioni iniziali. Fino a ieri sera, secondo quanto prevedeva lo stesso comunicato ufficiale di palazzo Chigi, il decreto al vaglio oggi del Consiglio dei ministri prevedeva 'Disposizioni in tema di differimento del versamento dell'acconto dell'Ires e dell'Irap' e non l'estensione all'Irpef. Oggi dopo la riunione un ministro ha confermato pubblicamente ai giornalisti che la misura approvata riguardava Irap, Ires e Irpef. La decisione di modificare la norma stralciando il beneficio, così come era stato pensato inizialmente, per grandi imprese e società di capitale sarebbe quindi stata presa dopo il Consiglio dei ministri. Secondo l'ultima versione dell'intervento ad essere agevolati sarebbero piccole aziende, ditte individuali, società di persone, e i titolari di partita Iva che pagano l'Irpef. Sono esclusi invece i lavoratori dipendenti che pagano le tasse in busta paga, ma non quelli che hanno redditi aggiuntivi.

Gab-Aqu

© riproduzione riservata