Giovedì 12 Novembre 2009

Crocifisso/ A Offagna multa da 500 euro per chi lo toglie

Ancona, 12 nov. (Apcom) - A Offagna, piccolo comune della provincia di Ancona, rischia di incorrere da oggi in una multa di 500 euro chi viene sorpreso a togliere da scuole ed edifici pubblici il crocifisso. In pratica, chi toglie da una parete pubblica un crocifisso dovrà pagare la stessa cifra di chi in alcune città italiane viene sorpreso a contrattare una prestazione sessuale con prostitute e trans per strada. La decisione è stata presa dal consiglio comunale all'unanimità. Alcuni giorni fa la stessa decisione era stata presa dal sindaco di Ostra Vetere, Massimo Bello, con questa motivazione: "Non intendo affatto rimuovere il crocifisso dalle aule scolastiche - dice Bello -. Non credo proprio che un crocifisso in classe possa offendere i sentimenti di qualcuno o violare la libertà di chicchessia". L'ordinanza non dispone soltanto che "il crocifisso venga conservato a tutti i costi", ma indica la volontà di immettere il simbolo religioso anche "in quegli ambienti pubblici che ne sono sprovvisti".

bnc

© riproduzione riservata