Venerdì 13 Novembre 2009

Usa/ Familiari vittime 11 sett.:errore processare autori attacchi

Washington, 13 nov. (Apcom) - E' un "enorme errore" lo svolgimento del processo di cinque uomini accusati di avere organizzato gli attentati dell'11 settembre davanti al tribunale federale civile di New York, tra cui anche Khalid Sheik Mohammed, presunta mente degli attentati alle Torri Gemelle: lo ha dichiarato un gruppo di rappresentanti dei familiari delle vittime. "Riteniamo che si tratti di un errore enorme", ha detto Ed Kowalski, uno dei responsabili dell'associazione "9/11 Families for a Secure America Foundation". "Permettere a un terrorista e criminale di guerra di avere la possibilità di beneficiare della protezione dei diritti costituzionali americani è un errore e non è mai stato fatto prima", ha aggiunto. Un avvocato militare coinvolto nelle procedure giudiziarie a Guantanamo ha dichiarato, sotto copertura di anonimato, che i cinque uomini, tutti detenuti a Guantanamo, saranno processati davanti a un tribunale federale a New York, cioè nella stessa città dove sono stati compiuti gli attentati. L'amministrazione Obama doveva annunciare lunedì quale giurisdizione avrebbe processato gli autori degli attacchi, finora perseguiti davanti ai tribunali di Guantanamo. (fonte Afp)

Cuc

© riproduzione riservata