Sabato 14 Novembre 2009

Fao/ Direttore generale in sciopero della fame a vigilia vertice

Roma, 14 nov. (Apcom) - Alla vigilia dell'apertura del Vertice mondiale sulla sicurezza alimentare il direttore generale della Fao Jacques Diouf ha iniziato ieri sera uno sciopero della fame per sollecitare un'azione immediata per porre fine alla vergogna della fame ed in solidarietà con il miliardo di uomini donne e bambini che soffrono di malnutrizione cronica. Diouf ha fatto appello alle persone "di buona volontà" in tutto il mondo affinché si uniscano a lui in uno sciopero della fame mondiale nel corso di questo fine settimana. Il segretario Generale dell`Onu Ban ki Moon ha annunciato che si unirà a lui e domenica digiunerà per l`intera giornata. "Spero che con questo gesto si riesca a far crescere la consapevolezza e far sì che l`opinione pubblica faccia pressione affinché coloro che possono cambiare questa situazione lo facciano", ha detto. Di notte il riscaldamento viene spento nella sede, cosicché Diouf ha indossato sciarpa e cappello di lana e si è messo una coperta sopra il pigiama. Prima di coricarsi, su un materasso di fortuna fatto di blocchi di gomma piuma, ha regolarmente lavorato ad una scrivania improvvisata, leggendo e firmando documenti, e parlando al telefono. "Abbiamo i mezzi tecnici e le risorse per eliminare la fame dal mondo, adesso è solo una questione di volontà politica, e la volontà politica è influenzata dall`opinione pubblica", ha detto Diouf. "Spero che questo gesto, assieme ad altri, possa aiutare a raggiungere il nostro obiettivo di ridurre il numero di coloro che nel mondo soffrono la fame ed il numero dei bambini - uno ogni sei secondi - che muoiono di fame o di malattie ad essa commesse", ha aggiunto.

Red/Bla

© riproduzione riservata