Mercoledì 18 Novembre 2009

Ue/ Zapatero ammette che Moratinos è candidato a Mr. Pesc

Roma, 18 nov. (Apcom) - Per la prima volta il premier socialista spagnolo, José Luis Rodriguez Zapatero, ha ammesso ieri che il suo ministro degli Esteri, Miguel Angel Moratinos, è candidato per la carica di Alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza comune dell'Unione Europea (Pesc), posto ambito anche dall'ex presidente del Consiglio italiano Massimo D'Alema. Lo riporta il quotidiano spagnolo El Pais. Il nome di Moratinos per la candidatura a Mr. Pesc circolava da settimane, ma Zapatero non aveveva rilasciato commenti. Ieri però, parlando in conferenza stampa con il presidente ungherese Laszlo Solyom, il premier spagnolo ha espresso la sua soddisfazione per il fatto che Moratinos sia stato proposto per il posto di capo della diplomazia europea, sottolineando anche che si tratta di "un eccellente ministro degli Esteri". Fonti governative spagnole, citate dal Pais, sono però caute sulla candidatura di Moratinos, non solo perchè una sua eventuale nomina lascerebbe un vuoto nell'esecutivo alla vigilia della presidenza spagnola dell'Ue (prevista nel primo semestre del 2010), constringendo tra l'altro Joaquin Almunia a lasciare il suo influente posto di commissario Ue per gli Affari economici, ma perchè il dibattito in questo momento ruota attorno alla carica di presidente dell'Ue, e la decisione su mr. Pesc è rimasta in secondo piano. Zapatero, che negli ultimi giorni ha mantenuto "contatti quasi permanenti" con i suoi omologhi - in particolare con i premier di Germania, Regno Unito, Italia, Grecia, Portogallo, Polonia, Ungheria e Svezia -, vuole che il presidente dell'Ue sia un "europeista, con peso politico e con delle idee per l'Europa".

Plg

© riproduzione riservata