Mercoledì 18 Novembre 2009

Rifiuti/ Bertolaso: Emergenza in Campania chiusa, degrado no

Napoli, 18 nov. (Apcom) - L'emergenza rifiuti in Campania "è finita. Il degrado no". Lo ha detto il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio e capo del dipartimento della Protezione civile, Guido Bertolaso, parlando con i giornalisti in un sopralluogo nella discarica di Terzigno, in provincia di Napoli. "Ma non sono io - ha aggiunto il commissario all'emergenza rifiuti in Campania - il commissario per il degrado. Sul degrado altri hanno responsabilità". Bertolaso ha poi aggiunto: "Spero che nei prossimi giorni il Consiglio dei ministri adotti il decreto che chiuda la fase dell'emergenza". Il capo della Protezione civile ha sottolineato, parlando proprio del sito di Terzigno, che in questi mesi sono stati fatti interventi "seri, concreti e nel rispetto dell'ambiente" per far fronte alla grave crisi che ha colpito Napoli e la provincia. Alla domanda di un cronista se la discarica di Terzigno non fosse "un abuso di Stato", il commissario di governo ha risposto: "Non mi risulta". Da Bruxelles, ha poi aggiunto, non è stato eccepito nulla. Bertolaso ha poi annunciato che la prossima settimana sarà proprio a Bruxelles per incontrare il commissario Ue, Dimas. A proposito della raccolta differenziata, il commissario di governo ha detto che "non va bene come dovrebbe". La competenza e la responsabilità però è dei Comuni perché "ci sono alcuni Comuni campani che sono tra i primi della classe e altri che sono tra gli ultimi. È un paradosso che va superato. Abbiamo disposto una serie di misure e di diffide e stiamo valutando se commissariare quelli inadempienti prima della fine dell'emergenza". Sui numeri e le percentuali della raccolta differenziata in Campania, Bertolaso ha detto: "Bisogna essere prudenti sui numeri. Per noi in questa regione la percentuale si aggira attorno al 16-17%".

Nes/Sar

© riproduzione riservata