Mercoledì 25 Novembre 2009

Veneto/ Bimbo ucciso Padova, la madre-omicida stava male

Padova, 25 nov. (Apcom) - La madre del piccolo Alessandro stava male, era diventata cupa e silenziosa. A scatenare la furia omicida di Monica Cabrelle, 35enne che ha ucciso il figlioletto di poco più di due anni con ben 90 coltellate, una terrina di biscotti rovesciata sul pavimento dal piccolo. Un articolo de 'Il Mattino di Padova' ricostruisce la terribile vicenda. E intanto sul sito web dei Nomadi campeggia la foto della piccola vittima: "Ciao Alessandro" si legge, davanti alla foto del bambino con indosso proprio una magliettina rossa del gruppo. Oggi - si legge nell'articolo - verrà anche eseguita l'autopsia sul corpicino del bimbo e oggi sarà anche convalidato il fermo della madre accusata di omicidio volontario aggravato, il pm ha chiesto la convalida del fermo, insistendo sul pericolo di fuga, e l'applicazione della misura cautelare nella divisione di psichiatria dove la donna si trova attualmente piantonata e controllata a vista dalla polizia penitenziaria". La donna ha anche un'altra bambina di tre mesi. I funerali del piccolo Alessandro potrebbero essere celebrati sabato.

Bnz

© riproduzione riservata