Venerdì 27 Novembre 2009

Maltempo/ Domenica arriva il 'vero autunno', temporali da Nord

Roma, 27 nov. (Apcom) - Maltempo in tutto il centro-nord a partire da domenica, con piogge, temporali e temperature in calo di circa 5 gradi. Finisce la fase di stabilità che ha interessato novembre, ormai alla fine, ed entra la prima vera intensa perturbazione autunnale di origine atlantica. Da domenica, le prime piogge, anche forti, interesseranno tutto il settentrione, in estensione alla Toscana. E da lunedì, il maltempo si sposterà a tutto il centro Italia, in parte al sud, con venti forti, piogge intense e temporali sulle zone tirreniche. Anche se non ci sarà un crollo delle temperature, i venti soffieranno in prevalenza dai quadranti meridionali. Secondo le previsioni degli esperti del centro funzionale meteo della Protezione civile, la perturbazione insisterà sull'Italia almeno fino ai primi giorni della prossima settimana. Poi, si sottolinea, è previsto un intervallo per metà settimana, che potrebbe essere seguito da altre perturbazioni. In sostanza, finisce definitivamente la fase di stabilità osservata a novembre, ma "si tratta di una fase autunnale, non di certo invernale". Nel dettaglio, le piogge dovrebbero interessare, da domenica, la Pianura padana settentrionale e la Toscana settentrionale, con temporali sui settori alpini e prealpini di Piemonte e Lombardia, e sulla Liguria di levante. Neve sopra i 1200-1500 metri sulle zone alpine. Possibili rovesci, ma brevi, su alto Lazio, Umbria, Marche e Sardegna settentrionale. Ancora nebbie possibili la notte e al mattino su Pianura padana e zone pianeggianti, vallive e fluviali del centro. In calo le minime al centro sud. I venti saranno forti dai quadranti meridionali su Sardegna, Liguria, Sicilia e sulle regioni tirreniche centro-meridionali. Localmente forti meridionali dal pomeriggio sulle restanti regioni del meridione. I mari saranno molto mossi, tendenti ad agitati soprattutto il Mar Ligure, Mar di Sardegna e Tirreno; molto mossi l`Adriatico e localmente il Canale di Sardegna e lo Stretto di Sicilia. L'instabilità di questi giorni su alcune regioni, si sottolinea dal centro funzionale meteo, è dovuta più che altro al passaggio di correnti molto veloci. E' da domenica che si potrà tornare a parlare di vero e proprio autunno. Intanto, per domani, qualche temporale forte è previsto sulla Campania.

Gtz

© riproduzione riservata