Mercoledì 23 Dicembre 2009

Eutelia/ Emendamento Bersani a milleproroghe per pagare stipendi

Roma, 23 dic. (Apcom) - Il Pd, a prima firma del segretario Pier Luigi Bersani, chiede al Parlamento di assicurare il pagamwento degli stipendi ai dipendenti della ex Eutelia che non ne ricevano da mesi, con un emendamento al dl milleproroghe del Governo di prossimo esame alle Camere. "L'obiettivo del Fondo è anticipare, anche parzialmente - spiega il leader Pd- i crediti maturati dai lavoratori in caso di insolvenza dell'impresa nel pagamento delle retribuzioni. Il Fondo viene gestito dal ministero del Lavoro al quale spetta il compito di valutare le condizioni effettive di ciascuna specifica situazione. All'intervento del Fondo possono accedere, a domanda, i lavoratori che abbiano maturato crediti di lavoro per un ammontare di almeno 4 mensilità. Il Fondo ha carattere rotativo, in quanto l'amministrazione si sostituisce al lavoratore nel rapporto di credito con l'impresa. Voglio augurarmi che la maggioranza comprenda l`assoluta urgenza di una simile misura ."La pesante crisi in corso ha determinato, per molte le realtà produttive italiane strutturalmente solide, notevoli difficoltà sia per le prospettive aziendali sia per i lavoratori. Le normative vigenti, innanzitutto quelle relative al sostegno al reddito dei lavoratori, non coprono tutte le fattispecie di crisi aziendali oggi evidenti. In particolare, vi sono aziende abbandonate dal management e dalla proprietà nelle quali i lavoratori non solo - denuncia Bersani- non ricevono da mesi le retribuzioni dovute, ma non possono nemmeno accedere ai trattamenti di disoccupazione, né richiedere anticipazioni del TFR, fin quando non sia formalmente dichiarato lo stato di crisi. In tale situazione, si trovano, ad esempio, alcune migliaia di lavoratori del gruppo Omega-Eutelia, da oltre 6 mesi senza stipendio e senza alcun sostegno al reddito. I lavoratori del gruppo Omega, anche se il Tribunale di Roma dovesse decidere nel modo a loro più favorevole, continueranno a rimanere ancora a lungo senza retribuzioni e senza sostegni. Per coprire il buco normativo e per dare risposta a un gravissimo problema sociale siamo pronti a presentare un emendamento al "Decreto Mille-proroghe" per istituire un "Fondo di garanzia per l'anticipazione dei crediti di lavoro".

Tor

© riproduzione riservata