Giovedì 25 Febbraio 2010

Lombardia/ Milano, uccide poliziotto: preso ex bancario 31enne

Milano, 25 feb. (Apcom) - I carabinieri di Rho (Milano) hanno arrestato Cristian Giola, un 31enne di Inveruno con l'accusa di aver ucciso ieri sera Salvatore Farinaro, 30enne originario di Napoli e agente scelto della Polfer, al culmine di una rissa avvenuta fuori da un bar di Rho, dopo che Giola aveva importunato la convivente del poliziotto. L'arrestato è un ex bancario, attualmente in cura presso il Centro riabilitativo di accoglienza rhodense perché affetto da sindrome depressiva insorta dopo il suo licenziamento, ed era già noto alle forze dell'ordine per qualche piccolo precedente legato all'abuso di alcol e droga. Secondo quanto hanno ricostruito i carabinieri e la polizia ferroviaria, Giola (in compagnia di un amico risultato poi totalmente estraneo ai fatti) è entrato intorno alle 21.30 di ieri nel bar "Retro" di via Meda e ha iniziato a importunare pesantemente la barista, Inna, una ragazza russa di 33 anni convivente di Farinaro. La donna ha telefonato al fidanzato che era a casa e che si è recato immediatamente nel locale non lontano dalla stazione di Rho dove presta servizio. L'agente ha sorpreso i due in strada a pochi metri dal bar, ha chiesto conto degli insulti alla fidanza e ne è nato un diverbio che è rapidamento sfociato in una collutazione nel corso della quale l'arrestato ha impugnato un coltellino multiuso svizzero e ha colpito alla gola con un solo fendente il poliziotto. La piccola lama ha reciso la giugulare e dopo pochi secondi, l'agente, che nell'immediatezza non si era nemmeno reso conto di essere stato accoltellato, ha avuto una copiosa ed incontrollabile fuoriuscita di sangue. Malgrado l'intervento dei sanitari del 118, per Farinaro non c'è stato nulla da fare e l'agente è morto intorno alle 22 al Pronto Soccorso dell'ospedale di Rho di fronte ai medici che cercavano di rianimarlo. Le pattuglie del Radiomobile dei carabinieri inviate sul posto hanno intanto raccolto le indicazioni dei testimoni e hanno bloccato Giola poco lontano dal bar mentre si stava allontanando verso la stazione. L'ex bancario, che non ha opposto resistenza al fermo, è stato portato in caserma dove è stato arrestato per omicidio volontario e quindi tradotto nel carcere di San Vittore a Milano.

Alp

© riproduzione riservata