Giovedì 25 Febbraio 2010

Cei/ Mons. Crociata: Questione Sud riguarda democrazia Italia

Roma, 25 feb. (Apcom) - La questione meridionale, affrontata nel documento dei vescovi diffuso ieri, riguarda la democrazia dell'intero Paese, secondo il segretario della Cei. "Sì, senza dubbio - risponde mons. Mariano Crociata in un'intervista a 'Radio vaticana' - anzi devo aggiungere che lo sguardo all`intero Paese è una preoccupazione di primo piano del documento. Voglio però precisare che intendiamo democrazia in senso lato, cioè nel senso dello sviluppo, della crescita, del cammino del Paese, non in sensi riduttivi. A questo proposito voglio dire che non è un caso che i vescovi abbiano voluto mettere nel titolo innanzitutto `Per un Paese solidale`: cioè, sono tutti i vescovi italiani che guardano all`intero Paese e nel guardare all`intero Paese devono rilevare - con preoccupazione - il ritardo grave, persistente di una parte del Paese. Quindi l`attenzione dei vescovi è proprio intenzionalmente rivolta a questa visione d`insieme, al desiderio che tutto il Paese cresca. Dunque, nemmeno sarebbe legittimo guardare e considerare il Sud come un problema a parte, un problema da isolare, una malattia da tagliare fuori dal circuito".

Ska

© riproduzione riservata