Giovedì 25 Febbraio 2010

Calcio/ Stop bestemmie: da domani rossi, squalifiche e prova tv

Roma, 25 feb. (Apcom) - Il giro di vite sulle bestemmie nel calcio italiano scatta domani a partire da un derby veneto. La federcalcio, che recentemente ha modificato le proprie normative dopo l'invito rivolto dal presidente del Coni a stroncare le espressioni blasfeme sui campi da gioco, ricorda in una nota l'entrata in vigore delle nuove regole, che consentono all'arbitro di sanzionare giocatori e tesserati colti in flagrante. Il primo match soggetto alle novità varate dalla Figc sarà l'anticipo di Serie B in programma domani tra il Vicenza ed i padovani del Cittadella, mentre la Serie A inizierà ad entrare nella nuova era in occasione degli anticipi di sabato Catania-Bari e Lazio-Fiorentina. Le normative contro le bestemmie si estendono anche alla prova televisiva: il procuratore federale avrà tempo fino alle 16 del giorno feriale successivo a quello della gara per segnalare eventuali espressioni blasfeme. Giocatori e allenatori rischiano l'espulsione e, successivamente, "la sanzione minima di una giornata di squalifica", mentre gli altri tesserati ammessi nel recinto di gioco rischiano inibizioni.

Grd-Caw

© riproduzione riservata